Selframes, il sistema costruttivo brevettato per complementi d’arredo ed installazioni di interni ed esterni, presente anche quest’anno ad Arkeda 2018, la mostra convegno dell’architettura, edilizia, design ed arredo

Selframes nasce quasi come un gioco. L’ideatrice infatti sin da bambina ha avuto modo di appassionarsi a giochi come Lego, Geomag, Meccano che hanno stimolato la sua curiosità e creatività. Scegliere elementi e comporli assieme, in maniera intuitiva, portano un bambino come un adulto a vivere un momento di grande auto realizzazione.

Allora costruire il tavolo della nostra cucina sfruttando le più importanti tecniche architettoniche darà più affidabilità e lustro al nostro complemento d’arredo?

E’ stata proprio questa la scintilla che ha portato l’ideatrice a voler dare una nuova dimensione e “chiave di lettura” al mondo dell’arredo.
Usare la tecnologia utilizzata per le grandi costruzioni rendendola alla portata di tutti.

Viviamo in una società frenetica dove le nostre esigenze di vita e le nostre soluzioni abitative cambiano continuamente.
Si è sviluppata esponenzialmente la necessità da parte del consumatore, in completa autonomia, di elaborare soluzioni d’arredo semplici, mutevoli e durature nel tempo. Il consumatore di oggi si sente più pronto ad “auto realizzare” quello di cui necessita eliminando quei lunghi e dispendiosi passaggi che prevedevano la progettazione da parte di un professionista, la ricerca del materiale giusto, concludendo poi con le lunghe attese dovute al trasporto ed al montaggio dei beni.

Chi compra oggi, quindi, vuole poter progettare comperare e costruire tutto da solo.

A questo va aggiunta la tendenza sempre più diffusa di desiderare prodotti personalizzabili che rendano sempre più unica e distinguibile la propria soluzione.
Selframes nasce per venire incontro a queste nuove esigenze e desideri dei consumatori.

Con Selframes quindi la personalizzazione diventa auto progettazione mettendo a disposizione un sistema costruttivo versatile, leggero, resistente e di facile montaggio, dando la possibilità agli utenti di costruire infinite soluzioni dalle geometrie più variegate e utilizzare l’oggetto fino a poterlo smontare e rimontare in un’altra configurazione aggiungendo o rimuovendo componenti.

Per dare dimostrazione tangibile del suo sistema Selframes intende esporre nelle più importanti fiere e mostre nazionali del settore.
Reduce dell’esperienza positiva del 2017 ad Arkeda, mostra d’Oltremare di Napoli, per la quale ha progettato e realizzato in tavolo lungo 6 metri (mod. Space) esposto in quell’anno ed utilizzato nel salone conferenze principale della fiera, Selframes si ripropone nuovamente ad Arkeda con uno stand dedicato che sarà aperto ai professionisti del settore dal 30 novembre al 2 dicembre prossimo, nel padiglione 5 della mostra.

Fonte: Selframes.com

Ufficio Stampa – Pr24.news
Salvatore Ponticelli
ponticelli@pr24.news
+393928394600

FIMIS, “Marchio storico settore idropulitrici e macchine per la pulizia industriale”, parte del Gruppo Global Service Solutions espone la propria linea di Idropulitrici Sostenibili a Ecomondo 2018.

FIMIS marchio di punta della Global Service Solutions S.p.A. progetta e produce Idropulitrici Sostenibili e macchine pulizia industriale. FIMIS grazie al suo know-how acquisito nei suoi quaranta anni di attività, oggi grazie all’approccio multidisciplinare attraverso i CAD 3D, le nuove tecnologie e materiali innovativi attualmente presenti nel settore delle costruzioni meccaniche, ha deciso di riprogettare e costruire la propria gamma di idropulitrici e macchine speciali per la pulizia industriale prefissando come obiettivo la realizzazione di prodotti sostenibili.

Fino a oggi il marchio FIMIS si è evidenziato, nel settore delle costruzioni Idropulitrici e delle macchine pulizia industriale, come costruttore di prodotti innovativi e di qualità, aggiungere l’obiettivo di rendere i nostri prodotti anche sostenibili, per garantire un mondo migliore alle nostre future generazione, crediamo sia un di più, che verrà apprezzato anche dai nostri Clienti.

Ecomondo 2018

Fimis a Ecomondo 2018 con i nuovi sistemi di lavaggio HP/HC in grado di catturare lo sporco e renderne innocuo lo smaltimento. FIMIS a Ecomondo presenta alcuni dei suoi progetti speciali, realizzati con i suoi partner di settore, per la pulizia di siti urbani o industriali avendo cura del lavaggio senza l’utilizzo di agenti chimici e il recupero e smaltimento delle sostanze inquinanti.

Dalla ricerca e sviluppo nasce un modo migliore di pulire macchinari industriali e ambienti inquinati.
Attraverso l’utilizzo dei CAD 3D, le nuove tecnologie e materiali innovativi attualmente presenti nel settore delle costruzioni meccaniche, FIMIS progetta sistemi di lavaggio sempre più performanti e sostenibili.

Per un arredo urbano più pulito.

FIMIS presenta a Ecomondo i sistemi TRAILER trasportabili autonomi, che possono essere installati su qualsiasi mezzo motorizzato, per poter garantire la pulizia di strade, porticati, piazze, monumenti, ecc con l’utilizzo di un solo mezzo e un solo operatore.

Fonte: Fimis.com

Ufficio Stampa – Pr24.news
Salvatore Ponticelli
ponticelli@pr24.news
+393928394600

Baffalo Blu del Caseificio Defendi è il Formaggio dell’Anno 2017 nella categoria Erborinati. A deciderlo, una Giuria di esperti gastronomi e giornalisti del settore, che ha decretato la vittoria di questo delizioso formaggio nel corso dell’Italian Cheese Awards, la manifestazione che ogni anno elegge i migliori formaggi nazionali prodotti con latte 100% italiano.

Organizzata dalla redazione di Guru del Gusto e giunta quest’anno alla terza edizione, l’Italian Cheese Awards, la notte degli Oscar dei migliori formaggi, si è svolta sabato 21 ottobre presso il Palazzo della Ragione a Bergamo Alta e ha visto il Caseificio Defendi protagonista con due nomination. Oltre al Baffalo Blu, infatti, che ha trionfato nella categoria erborinati, anche il taleggio Il Caravaggio è entrato in nomination come miglior formaggio a pasta molle. La manifestazione ha trovato luogo all’interno della rassegna casearia Forme, l’evento dedicato ai formaggi di qualità e al primato bergamasco in fatto di Dop e biodiversità a livello europeo.

Un formaggio dal sapore inconfondibile, deciso, intenso e fortemente aromatico, una specialità dal gusto unico. Queste le caratteristiche che sono valse a Baffalo Blu l’ambito premio, consegnato alla famiglia Defendi nel corso della serata di gala dell’Italian Cheese Awards dall’autore stesso della rassegna Alberto Marcomini, uno dei più importanti esperti di formaggi a livello nazionale, e dal giornalista di TG5 Gusto Gioachino Bonsignore, alla presenza del sindaco di Bergamo Giorgio Gori.

“Questo riconoscimento è per noi un grande onore e un’immensa soddisfazione – commenta Iris Defendi, responsabile commerciale di Caseificio Defendi – anche perché arriva nell’ambito di una manifestazione come l’Italian Cheese Awards, che quest’anno ha visto protagonista proprio la città di Bergamo, che da 150 anni è il territorio in cui lavoriamo con il nostro Caseificio, producendo formaggi riconosciuti per qualità ed eccellenza in tutto il mondo.”

FONTE: Caseificio Defendi

Siamo lieti di annunciare che Arcos – versione poltrona – disegnata da Lievore Altherr si aggiudica il titolo “Winner” degli Archiproducts Design Awards 2017, nella categoria “contract”. Il concorso a premi, giunto alla sua seconda edizione, è promosso e organizzato dal portale Archiproducts, network internazionale che mette in relazione il mondo del design, dell’architettura e dell’edilizia con una community in continua crescita grazie all’informazione quotidiana in real-time, alla categorizzazione dei contenuti e servizi dedicati a professionisti, aziende e semplici appassionati.

Gli Archiproducts Design Awards intendono riconoscere e promuovere le eccellenze del design internazionale, rappresentando un’ istantanea delle ultime tendenze in un vasto range di categorie. Oltre 250 brand, candidati da più di 15 paesi in tutto il mondo, sono stati valutati e selezionati da una giuria internazionale, composta da note personalità del mondo del design e architettura, tra cui si annoverano l’architetto Mario Bellini, l’architetto brasiliano Marcio Kogan, lo studio norvegese Snøhetta, oltre agli studi milanesi Piuarch e Studiopepe.

In particolare, la collezione Arcos ha conquistato la giuria per la ricerca estetica, la qualità del design e l’alta innovazione tecnologia e qualitativa.
Una forma classica, rivisitata. La collezione Arcos reinterpreta con discrezione il fascino geometrico dello stile Art Dèco, riducendolo all’essenziale. Leggero e sobrio, Arcos evoca l’elegante ritmo degli archi utilizzati nelle architetture classiche, grazie al segno grafico dei braccioli in alluminio che richiamano delle curve appaiate.

Fonte: Arper spa

 

 

 

 

La Magnetoterapia utilizza l’interazione dei campi magnetici con l’organismo per stimolare la rigenerazione dei tessuti e l’osteogenesi; promuovendo così un’accelerazione di tutti i fenomeni di riparatori dell’organismo e svolgendo un’azione biorigenerante, antinfiammatoria ed antidemigena.
L’azione antiflogistica svolta dalla magnetoterapia attiva il processo di ripolarizzazione delle membrane cellulari, allo scopo di ricaricare e rigenerare le cellule prive di energia vitale.
Magnet-X30 Family è l’ultimo nato in casa ML Elettromedicali per unire la praticità e la leggerezza di un dipositivo portatile, alle performance di una serie versatile di programmi impostati, tra cui poter scegliere quello più adatto alle nostre necessità.
Questo dispositivo è dotato di test di autoverifica di funzionamento interno, ed eroga 30 Gauss di valore medio (regolabili) per ogni diffusore, arrivando all’applicazione di 120 Gauss di picco con l’ultilizzo solidale di entrambi i diffusori in contemporanea.

L’apparecchio è stato progettato e fabbricato in conformità alle direttive europee sui dispositivi medici.

Schnell è l’azienda leader mondiale nel settore delle macchine automatiche per la lavorazione del ferro per cemento armato, per la produzione di rete elettrosaldata e software di gestione per i centri di sagomatura.

Schnell nasce nel 1962 dall’intuito di un gruppo di imprenditori fanesi; un grande successo che un formidabile team di soci e collaboratori porta ancora avanti con passione e determinazione.

Schnell è oggi la capofila di un importante gruppo industriale multinazionale.
Ne costituisce il centro di ricerca e di produzione principale e fornisce supporto tecnologico, organizzativo e commerciale per l’intero Gruppo.

Schnell è operativa in oltre 150 Paesi del mondo attraverso le sue 11 filiali, agli oltre 50 fra agenti e rivenditori, e una fitta rete di centri di assistenza.
130 modelli di macchine configurabili sono prodotti in oltre 40.000 mq di spazio produttivo dei 4 stabilimenti di tutto il mondo grazie ad un totale di 350 dipendenti.

Tutta la storia Schnell è costellata da scelte coraggiose e non convenzionali realizzate in collaborazione con clienti audaci e lungimiranti. Da qui le innumerevoli innovazioni di prodotto e di processo che hanno profondamente trasformato l’industria della lavorazione del ferro per cemento armato.

Oggi Schnell può vantare oltre 150 brevetti depositati ed estesi a livello internazionale da uno staff di 40 ingegneri meccanici ed elettronici, impegnati quotidianamente nella ricerca, sviluppo e progettazione di nuovi prodotti per tutte le aziende del gruppo.

FONTE: Schnell Spa

 

Oleodinamica Forlivese produce oltre 40.000 cilindri idraulici l’anno, con una gamma dimensionale che copre gli alesaggi fino a 250 mm, con corsa massima di circa 4.000 mm.

Grazie alla fiducia che nel tempo i nostri clienti ci hanno dimostrato, Oleodinamica Forlivese è un’azienda moderna, efficiente, con personale costantemente formato, specializzata nella costruzione di cilindri idraulici.
Serve ad oggi oltre 60 aziende sia in Italia che all’Estero, realizzando oltre mille modelli a disegno del cliente.

Oleodinamica Forlivese negli anni ha selezionato fornitori qualificati con i quali mantiene da tempo solidi rapporti, creando una fidelizzazione col cliente che viene inoltre affiancato in tutta la fase di progettazione e post vendita, tenendo come punto di riferimento le sue necessità e fornendo una consulenza specializzata, di comprovata professionalità.

L’azienda ha inoltre scelto di entrare nel settore offshore, certi di avere la professionalità richiesta per affrontarlo, forti dei 40 anni di lavoro alle nostre spalle. Siamo convinti che questo ci permetterà di portare l’azienda a livelli di eccellenza necessari per affrontare al meglio le sfide continue poste dal mercato attuale.

Abbiamo le seguenti certificazioni.

 

 

 

 

FONTE: OLEODINAMICA FORLIVESE